Radio

04 marzo 2015 | 10:49

La radio australiana che trasmise il tragico scherzo a Kate Middleton rischia la revoca della licenza

(AGI) Rischia una multa o addirittura la revoca della licenza la radio australiana che nel dicembre 2012 mando’ in onda la telefonata alla clinica londinese dove la duchessa di Cambridge, Kate, era ricoverata per la prima gravidanza, un tragico scherzo che porto’ al suicidio di un’infermiera. Ribaltando una precedente decisione, il Tribunale superiore dell’Australia ha avviato le procedure perche’ l’emittente “2DayFM” sia sanzionata. Secondo la massima istanza giudiziaria australiana, la radio non ottenne il permesso dell’ospedale prima di mandare in onda la registrazione in cui diffondeva dettagli privati sullo stato di salute della duchessa e per questo violo’ le norme di deontologia professionale. Mel Greig e Michael Christian, i due Dj autori dello scherzo, si guadagnarono le prime pagine di mezzo mondo quando chiamarono l’ospedale per chiedere notizie della duchessa, ricoverata all’ospedale King Edward VII per un’incessante nausea gravidica. Un’infermiera cadde nella trappola e credendo di essere al telefono con la regina Elisabetta II passo’ loro una collega che forni’ informazioni riservate e dettagli sulla salute di Kate ai suoi interlocutori. L’infermiera-telefonista, Jacintha Saldanha, una madre indiana di 46 anni immigrata da tempo nel Regno Unito, non resse alla vergogna e fu trovata impiccata un paio di giorni piu’ tardi. (AGI, 4 marzo 2015)

Kate Middleton (foto Olycom.it)