TLC

05 marzo 2015 | 11:41

Terminato il vertice tra Ei Towers e Consob. Barbieri: “incontro sereno e costruttivo”

(Mf-Dj) L’incontro tra i vertici di Ei Towers e la Consob è stato “molto sereno e costruttivo. Abbiamo ribadito la bontà e la solidità del progetto industriale”. Lo ha detto Guido Barbieri, ad di Ei Towers, società di Mediaset che lo scorso 24 febbraio ha avanzato un’offerta pubblica di acquisto e scambio su Rai Way. Al termine dell’audizione presso l’autority a Milano, Barbieri a chi gli chiedeva se si fosse affrontato l’argomento della possibilità di abbassare la soglia dell’Opas dal 66,67% al 49%, dato il vincolo di legge che obbliga Rai Way a mantenere una quota del 51%, ha risposto che “in questo momento non posso dirlo”. “Confermo” ha aggiunto Barbieri, che i vertici di Rai Way “non avevano conoscenza della nostra offerta, questo è ovvio”. L’ad ha infine assicurato che non è stato chiesto un incontro con i vertici della Rai. (Mf-Dj, 5 marzo 2015)

Guido Barbieri, ad di Ei Towers

Ei Towers non cambia le condizioni dell’offerta

(ANSA) Ei Towers presenterà alla Consob il documento d’offerta su Rai Way nei tempi previsti dalla legge e “non sono previste modifiche dei termini e condizioni dell’offerta rispetto a quanto indicato nel comunicato del 24 febbraio”. E’ quanto ha confermato la società nell’odierno incontro con la Commissione, secondo quanto si legge in una nota.
La società del gruppo Mediaset va dunque avanti per la sua strada puntando al 66,67% di Rai Way senza curarsi del fatto che, come già sottolineato dal governo, Viale Mazzini (socia al 65%) non può scendere sotto il 51% delle torri. Il prospetto dell’offerta di acquisto e scambio, annunciata il 24 febbraio, va presentato alla Consob per il 16 marzo e, a quel punto, l’autorità ha almeno 15 giorni di tempo per decidere se dare il via libera. (ANSA, 5 marzo 2015)