Fnsi critica sull’accordo ‘L’Unità’-Veneziani: progetto editoriale non chiaro e riduzione dell’organico non convincente

(ANSA) La Federazione nazionale della stampa e le Associazioni regionali di Stampa Lombarda, Romana, dell’Emilia Romagna e della Toscana “esprimono preoccupazione per le modalità che hanno portato all’accordo fra la Nie in liquidazione e l’Unita srl di Guido Veneziani per la cessione della testata ‘l’Unità’ e del ramo d’azienda addetto alla realizzazione del giornale”. “Pur prendendo atto della volontà della maggioranza della redazione di sottoscrivere l’intesa, il sindacato – si legge in una nota diffusa dalla Fnsi – non può non rilevare che oltre al progetto editoriale, che rimane ancora non chiaro, non convincono le scelte imposte sulla riduzione dell’organico, sulle mansioni, sul taglio delle retribuzioni e sui criteri di selezione dei 25 giornalisti della nuova ‘l’Unità’. Tali criteri, infatti, sono in aperto contrasto con le norme del contratto nazionale di lavoro giornalistico”. “Va comunque apprezzato che il Tribunale fallimentare di Roma abbia voluto, con il proprio provvedimento, dare la priorità alla salvaguardia dei livelli occupazionali. Restano criticità – conclude la nota – sulle quali il sindacato continuerà a vigilare anche per assicurare alla redazione un miglioramento delle condizioni generali dell’accordo”. (ANSA, 6 marzo 2015)

Raffaele Lorusso (foto Assostampa)

Raffaele Lorusso (foto Assostampa)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mediaset torna all’utile, crescono pubblicità e audience. Buone previsioni ma incertezza politica

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie