Mercato

06 marzo 2015 | 18:18

La campagna di comunicazione del nuovo programma fedeltà di IP è firmata dall’agenzia On e punta forte sul digitale

Maurizio Mangione

Un nuovo programma fedeltà. Questo è IP Premia, l’iniziativa di loyalty lanciata dal brand del gruppo Api specializzato nella distribuzione di carburanti e lubrificanti dedicata ai propri clienti. Che sono divisi in due target: chi si ferma in una delle stazioni IP e sceglie di fare rifornimento usufruendo del servizio self e chi invece preferisce essere servito. A entrambi è dedicato il programma IP Premia: per i clienti “self” sarà sufficiente inviare tramite un sms, la app Stazioni Ip o il sito dedicato con il codice promozionale indicato sullo scontrino che la colonnina della stazione rilascerà al momento del rifornimento: si può vincere subito un buono carburante da 20 euro o un coupon sconto da utilizzare sui prodotti partner che ruoteranno di mese in mese e che per ora sono Tim, Gazzetta e Zalando. Per i clienti “servito” ci sarà invece una tradizionale scheda su cui accumulare punti da utilizzare per fare acquisti sul catalogo di Amazon.it o convertirli in sconto carburante.
La campagna di comunicazione di IP Premia è stata firmata dall’agenzia On (Mindshare è stata confermata comeagenzia media di riferimento), ha come filo conduttore la domanda “Sei self? Sei servito?” e prevede un’articolazione su radio, tv, quotidiani e in maniera particolare Internet, focalizzata in questo caso sul segment self, “target più sensibile al value e di profilo più giovane”. E che “si avvale di un budget”, dice Maurizio Mangione, responsabile marketing di IP, “aumentato sensibilmente e più che raddoppiato sul digitale”. Su Internet buona parte dell’azione, che punterà “su una massiccia presenza di adv display” si svolge sui canali social della società, a cominciare dalla pagina Facebook IP per l’Italia e il profilo Instagram.