12 marzo 2015 | 12:11

Il robo-giornalista tra preoccupazioni e critiche. Ecco come funziona e quando arriverà (INFOGRAFICA)

I robot non prenderanno il nostro posto, il lavoro del giornalista sarà sempre indispensabile. Una frase di certo rassicurante ma non del tutto vera. La scorsa settimana abbiamo riportato la notizia secondo cui la Associated Press utilizzerà, a partire da questa primavera, di un software per gestire la produzione di notizie sportive relative ai campionati universitari. Dalla raccolta di dati alla pubblicazione della notizia vera e propria, il programma di Automated Insights sarebbe in grado di estrarre i dati, selezionarli e scrivere una notizia in perfetto stile giornalistico. L’utilizzo di qusto software ha permesso, secondo l’AP, di produrre un numero di news dieci volte superiore sollevando, al contempo, dagli oneri di scrittura lo staff con un risparmio di tempo pari al 20%. Secondo il World News Publishing, l’entusiasmo iniziale ha velocemente lasciato il posto a critiche e preoccupazioni tra i giornalisti ed economisti.

Come funziona il software di scrittura

 

  • Pippo

    Credevo fosse già in uso da tempo, visto l’abbondante uso acritico di “copia/incolla”