Editoria, Editoria, Pubblicità, Radio

12 marzo 2015 | 18:47

Mondadori, esercizio 2014 in sostanziale pareggio. Per il triennio 2015-2017 previsto un aumento dei ricavi tra lo 0,5% e l’1,5% (DOCUMENTO)

Leggi o scarica il documento di Mondadori  ’Presentazione agli analisti – risultati FY2014′ (Pdf). ANSA – Nel 2014 Mondadori ha segnato un sostanziale pareggio (utile di 600mila euro) dopo una perdita di 185 milioni nel 2013 e di 166 nel 2012 a causa di forti svalutazioni. I ricavi scendono a 1.177 milioni, in calo del 7% (-4,6% a perimetro omogeneo), mentre il debito si riduce a 291 milioni rispetto ai 363 di fine 2013.

A perimetro omogeneo, considerando il conferimento delle attività di raccolta pubblicitaria a Mediamond avvenuto nel gennaio 2014, il calo dei ricavi consolidati del gruppo Mondadori è pari al 4,6%. Il margine operativo lordo consolidato è stato in miglioramento nel 2014, attestandosi a 67,1 milioni rispetto a un dato negativo di 12,8 milioni dell’esercizio precedente. Anche al netto di elementi non ricorrenti (che nel 2013 avevano inciso per circa 62 milioni, relativi principalmente ad oneri di ristrutturazione), il margine operativo lordo ha evidenziato una “crescita significativa” di circa il 30%, spiega la casa editrice. Il risultato operativo consolidato è di 42,4 milioni (-183,1 milioni di euro nell’esercizio 2013): nel risultato negativo registrato nel 2013 trovavano espressione svalutazioni per un importo pari a 145 milioni, “conseguenti al processo di impairment che aveva allineato asset e partecipazioni a valori conformi al mutato contesto di mercato”, afferma Mondadori. Il risultato prima delle imposte consolidato è 19,4 milioni rispetto a un risultato negativo di -207,3 nel 2013 e gli oneri finanziari sono ammontati a 23 milioni. Nell’esercizio 2014 il flusso di cassa operativo è 47,2 milioni (-28,7 al 31 dicembre 2013) con un cash flow derivante dall’attività ordinaria (dopo il pagamento degli oneri finanziari e delle imposte del periodo) è pari a 18,8 milioni. (ANSA, 12 marzo 2015)

Mondadori: stime futuro positive, calano margini nei libri

(ANSA) Per il triennio 2015-2017 Mondadori prevede di ottenere un aumento dei ricavi tra lo 0,5% e l’1,5% e una crescita della redditività tra il 10 e il 15% medio annuo. Per l’anno in corso il gruppo stima un un margine operativo lordo “in significativa crescita” e un “ulteriore miglioramento” del debito. In perdita di 12,9 milioni la società capogruppo, mentre il personale in totale a fine 2014 è a quota 3.123 unità (-8,3 % a perimetro omogeneo). Bene i ricavi dell’area libri (+0,7%), ma scende la redditività (45 milioni, -2,4%). (ANSA, 12 marzo 2015)

Leggi o scarica il documento  ’Presentazione agli analisti – risultati FY2014′ (PDF)

La previsioni per il 2015 illustrate nel corso della presentazione dall’ad Ernesto Mauri

La Società dal 2013 ha avviato con decisione azioni di ottimizzazione della struttura dei costi operativi e di razionalizzazione strategica del portafoglio di attività il cui esito positivo, congiuntamente al miglioramento della performance dei business, ha permesso di raggiungere nel 2014 un margine operativo lordo di €67,1 milioni e un utile netto positivo. Alla luce del contesto attuale e degli interventi citati che proseguiranno anche nel corso del 2015, è ragionevole stimare per l’esercizio in corso un margine operativo lordo per il Gruppo in significativa crescita a livello operativo; parallelamente, proseguiranno le attività volte alla dismissione degli asset non core, che potrebbero generare una componente straordinaria positiva sostanzialmente in linea con quella registrata nell’esercizio 2014 Coerentemente a quanto illustrato e pur in un contesto di ripresa degli investimenti e possibili variazioni di perimetro nell’Area Digital, anche la Posizione Finanziaria Netta è attesa in miglioramento rispetto a fine 2014