Mercato

12 marzo 2015 | 16:52

Slanciamoci, la festa rock per sostenere la ricerca e la cura delle malattie neuromuscolari degenerative

Associazione Non Profit SLANCIAMOCI è stata costituita a Milano il 10 gennaio 2011  primario di sostenere la ricerca e la cura delle malattie neuromuscolari degenerative, in particolare della  Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), attraverso la raccolta di fondi durante serate musicali ed eventi dedicati al genere rock  (blues, pop, funky, beat italiano).

Perché il rock?  Il rock ha  sempre  prestato  grande attenzione alle cause sociali: è una musica che integra ritmo, dinamismo, ma anche armonia e passione intelligente, tutti valori adeguati a stimolare desiderio di partecipazione. Come riporta il comunicato stampa, quello che rende speciali le feste di SLANCIAMOCI è la ricerca attenta e puntuale dei brani originali, proposti sempre nella loro versione autentica autentica da Nanni Anselmi, il presidente dell’associazione.  Nanni, affetto da SLA da anni, amante ed esperto di musica rock, negli anni precedenti alla malattia si era fatto promotore di serate rock in  discoteche affittate con amici. La malattia non ha bloccato la sua energia, anzi l’ha orientata a obiettivi più ampi: è nata l’idea di organizzare feste rock aperte al largo pubblico, per chi ama la bella musica e ama ballare. E’ stato definito un concetto  espressivo dello spirito della iniziativa e  delle attività future: “Una persona che non può ballare organizza delle serate rock cui gli altri ballano, con l’obiettivo che sempre più persone continueranno a farlo”.
Le Feste Rock si pongono quindi  il duplice obiettivo di raccogliere fondi, e  di offrire una serata di allegria positiva e di coesione intergenerazionale, perché alla Festa Rock partecipano, genitori e figli, accomunati . I contributi  delle  Feste Rock  vengono  devoluti (al netto delle spese) al  Centro Clinico Nemo della guarda.