Vincenzo Russi lascia il ruolo di chief digital officer del Gruppo Messaggerie Italiane

Dopo due anni di collaborazione a fine marzo Vincenzo Russi lascerà il ruolo di chief digital officer del Gruppo Messaggerie Italiane. Grazie anche al suo contributo, Messaggerie Italiane ha accelerato il suo processo di digitalizzazione realizzando importanti progetti nelle differenti aree presidiate dal Gruppo: editoria, distribuzione e retail.
Una conferma della positività di questo percorso è il posizionamento di GeMS nel mercato degli e-book con una quota del 18% e l’incremento del 45% nel corso del 2014. Ottimi i risultati anche di Ibs che, con 95 milioni di euro di fatturato nel 2014, si conferma tra i principali protagonisti in Italia nell’e-commerce del libro e registra risultati positivi di crescita nella distribuzione di Tolino, l’e-reader europeo che in Germania ha già superato Kindle.

Vincenzo Russi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi-Usigrai-Odg: basta lottizzazione. Serve legge che liberi la Rai dai partiti

Upa e Nielsen mettono online lo storico degli investimenti adv in Italia dal 1962 a oggi

Crédit Agricole tifa Inter. Maioli a Spalletti: sponsorizziamo la Francia e vince i Mondiali, ora tocca a lei…