Comunicazione, Televisione

13 marzo 2015 | 12:57

Gubitosi: vorrei redazioni più aggressive nella denuncia. La Rai deve far conoscere ciò che non funziona

(ANSA) “Ci sono dei temi di cui non si parla mai abbastanza e la lotta alla corruzione ed alla mafia è uno di questi. Questa campagna della Tgr si sposa bene con la linea editoriale Rai che deve essere di contrasto a questi fenomeni”. Lo ha detto il dg Rai, Luigi Gubitosi, presentando a Viale Mazzini l’iniziativa “Tgr: l’Italia della legalità”. “E’ importante che la Rai faccia conoscere ciò che non funziona – ha aggiunto -, e in questo vorrei una maggiore aggressività dalla redazioni”. La campagna d’informazione della è in programma da lunedì 16 a venerdì 20 marzo. In sei giorni si dipanerà un’indagine regione per regione per raccontare – ha spiegato il direttore della testata, Vincenzo Morgante – “il cammino che la società civile e le istituzioni compiono quotidianamente per affermare la legalità come scelta, mobilitando 800 giornalisti”. “Alla Tgr – ha concluso Gubitosi – chiediamo in questa settimana un’azione di sensibilizzazione, di denuncia e di incoraggiamento”. (ANSA, 13 marzo 2015)

Luigi Gubitosi (foto Olycom)