Comunicazione, Editoria, Pubblicità 

16 marzo 2015 | 12:25

Il Cdr del Corriere della Sera non ha apprezzato la pubblicità Enzo-Lucia sulle pagine del quotidiano. Inviata una lettera al direttore Ferruccio De Bortoli

“Caro direttore, abbiamo visto la pubblicità oggi pubblicata a pagina 24. Ci è sembrato un messaggio rischioso e in contrasto con la sensibilità che il giornale ha meritevolmente dimostrato in questi anni rispetto alla necessità di non cadere nella trappola degli stereotipi di genere.”

Inizia così la lettera inviata dal Cdr del Corriere della Sera, e pubblicata su Dagospia, al direttore Ferruccio De Bortoli. Secondo il Comitato di redazione la pubblicazione dei due annunci a pagamento firmati Enzo, e poi Lucia, non rientrerebbero nei canoni del giornale nazionale. Le lettere corrisponderebbero infatti ad una trovata pubblicitaria per promuovere ‘Alta infedeltà’, trasmissione di Real Time che andrà in onda a partire dal 16 marzo.
Il ritorno d’immagine comunque sia sarebbe notevole, incrementato ulteriormente a seguito della risposta di lei comparsa tra le pagine del quotidiano il 14 marzo.

La lettera dei giornalisti si conclude così: “Nel rispetto delle tue prerogative, ti chiediamo se non sia necessaria una riflessione sulla divulgazione di messaggi di questo tipo anche attraverso gli spazi pubblicitari.”

La risposta di Lucia pubblicata sul Corriere della Sera (Giornalettismo.com)