Televisione

18 marzo 2015 | 13:31

Barbieri, ad di Ei Towers, in audizione all’Antitrust per esporre il suo punto di vista sull’offerta per Rai Way

(Ansa) Si terra’ oggi l’audizione dell’amministratore delegato di Ei Towers, Guido Barbieri, davanti all’Antitrust. Lo si apprende da fonti vicine alla situazione. Ei Towers ha chiesto all’Antitrust di essere sentita per esporre il suo punto di vista sull’acquisizione di Rai Way dopo che l’Agcm ha avviato un’istruttoria sull’opas a causa dei rischi che comporta per la concorrenza.

Guido Barbieri

Guido Barbieri (ad Ei Towers)

Le regole sul procedimento di fronte all’authority danno a Ei Towers anche la facolta’ di presentare deduzioni e pareri nel corso dell’istruttoria e di essere sentita una seconda volta prima della sua chiusura. L’incontro di Barbieri con gli uffici del garante della concorrenza si è tenuto in mattinata e – da quanto si è appreso – sarebbe servito in parte anche ad anticipare alcune risposte alle domande poste dall’Authority all’azienda. In base agli elementi forniti oggi e a quelli che arriveranno dal dialogo aperto con la società delle torri di Mediaset, l’Antitrust, al termine dell’istruttoria e sentito il parere dell’Agcom, fisserà i paletti dell’operazione. E a quel punto, se le regole fissate dall’autorità verranno ritenute accettabili, Ei Towers riformulerà la sua offerta per Rai Way. In questa fase l’Antitrust è considerato il vero arbitro della partita. Anche se è indipendente il garante della concorrenza è ritenuto, da una parte, attento alle esigenze del governo, cui fa capo in ultima analisi il controllo delle torri Rai, e d’altra parte dialoga con le società del gruppo di Cologno Monzese. Nel frattempo i tempi per il via all’Opas non cambiano. L’idea è di partire con l’offerta i primi di maggio per poi rimodularla, nel caso, alla metà di quel mese quando è atteso il verdetto dell’Antitrust. Da segnalare infine che Rai Way ha convocato l’assemblea per il bilancio il 28 aprile. (ANSA, 18 marzo 2015).