La lista per il nuovo cda di Rcs a metà della settimana prossima. Possibili assenti Urbano Cairo e gli eredi Rotelli, non chiara la posizione di Intesa Sanpaolo

(Mf-Dj) La lista “condivisa” per i rinnovo del consiglio di amministrazione di Rcs potrebbe vedere la luce a metà della prossima settimana. Lo scrive Il Sole 24 ore spiegando che la lista sarà condivisa tra i maggiori soci, ma non unitaria, dato che all’appello dovrebbe mancare Urbano Cairo, molto critico verso l’attuale gestione dell’azienda, e forse gli eredi Rotelli, mentre non è ancora chiara la posizione di Intesa Sanpaolo.
La lista condivisa, prosegue il giornale, sarà composta da sei nomi “indipendenti e di qualità”, come voleva Mediobanca, mentre tre posti andranno alla seconda lista più votata che potrebbe essere quella di Cairo, se deciderà di presentarne una, o quella di Assogestioni. Data quasi per scontata la conferma di Pietro Scott Jovane nella carica di amministratore delegato, grazie all’appoggio di John Elkann, l’unica casella su cui trovare l’accordo – e con quali poteri (con o senza deleghe) – potrebbe essere quella della presidenza per la quale è in pole position l’attuale presidente della Fieg ed ex Mondadori, Maurizio Costa. (Mf-Dj, 19 marzo 2015)

Pietro Scott Jovane (foto-Olycom)

Pietro Scott Jovane (foto-Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram