La tv di Apple parlerà con Siri e avrà un negozio di app come l’iPhone

(ANSA) La tv di Apple ‘parlerà’ grazie all’assistente vocale Siri e avrà anche un negozio di app dedicato, come l’iPhone. Archiviata la presentazione dell’Apple Watch, ora tengono banco su Internet le indiscrezioni sul dispositivo di Cupertino che non viene aggiornato dal 2012.

Tim Cook (foto Olycom)

Tim Cook (foto Olycom)

I ‘rumors’ sulla Apple tv, una specie di decoder che si attacca all’apparecchio televisivo, annoverano anche un servizio in streaming forte di almeno 25 canali. Secondo i blog specializzati l’azienda guidata da Tim Cook potrebbe decidere di mostrare le novità a giugno, durante l’evento annuale dedicato agli sviluppatori. Tra le caratteristiche principali del nuovo box tv ci sarà la presenza di Siri, l’assistente vocale di Apple con il quale sarà possibile controllare il dispositivo semplicemente utilizzando la propria voce. La presentazione di giugno agli sviluppatori è un passaggio fondamentale per dar loro il tempo materiale di sviluppare le nuove applicazioni installabili sulla Apple tv. Tra le altre novità della nuova versione, sembra infatti esserci proprio la possibilità di dotarla di un vero e proprio ‘App Store’ dal quale gli utenti potranno scaricare applicazioni, giochi e software di terze parti. Il dispositivo, inoltre, potrebbe essere più sottile dell’attuale versione e accompagnato da un nuovo telecomando ‘touch’. (ANSA, 22 marzo 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi