Editoria

23 marzo 2015 | 18:40

Per Poligrafici Editoriale utile netto consolidato a 2,3 milioni di euro nel 2014. Ricavi ancora in calo -0,9% ma cresce la raccolta pubblicitaria online +17,2%

Ricavi consolidati per € 207 milioni contro i € 189,2 milioni al 31 dicembre 2013. Costo del lavoro in diminuzione (‐2,5%) per effetto della riorganizzazione. Minori ricavi editoriali consolidati (-0,9%) ma pubblicità online in crescita. Sono alcuni dei dati approvati dal consiglio di amministrazione della Poligrafici Editoriale, proprietaria di Quotidiano nazionale, per il 2014.

Andrea Riffeser Monti, amministratore delegato di Poligrafici Editoriale (foto Olycom)

Andrea Riffeser Monti, amministratore delegato di Poligrafici Editoriale (foto Olycom)

Alcuni dati economici:

Nel 2014 i ricavi netti consolidati ammontano a € 207 milioni rispetto ai € 189,2 milioni del 2013 (+9,4%) – si legge in una nota – beneficiando di ricavi non ricorrenti legati alla cessione del complesso immobiliari di Firenze per € 20,1 milioni. I ricavi editoriali consolidati, pari a € 87,8 milioni, registrano una contenuta flessione (‐0,9%) rispetto all’esercizio precedente, beneficiando dell’incremento del prezzo in edicola di 0,10 euro applicato dal mese di gennaio 2014 ai quotidiani éditi dal Gruppo.

I ricavi pubblicitari consolidati, pari a € 62,8 milioni, diminuiscono di € 2,9 milioni (‐4,4%). Il fatturato pubblicitario delle testate cartacee édite dalla Poligrafici Editoriale S.p.A. rileva una flessione di € 5,8 milioni (‐9,6%), mentre la raccolta pubblicitaria on line dei siti riconducibili al network Quotidiano.net, pari a € 5,4 milioni, si incrementa del 17,2% rispetto al precedente esercizio.

Gli interventi di riorganizzazione editoriale ed industriale attuati hanno determinato nell’esercizio una diminuzione del costo del lavoro consolidato, al netto degli oneri non ricorrenti, di € 1,9 milioni rispetto al 2013. Il margine operativo lordo consolidato è positivo per € 27,1 milioni (€ 7,6 milioni al netto dell’effetto della vendita dell’immobile di Firenze) contro i € 5,6 milioni del 2013. Il risultato economico del periodo del Gruppo Poligrafici Editoriale, al netto delle imposte, registra un utile di € 2,3 milioni contro una perdita di € 12,2 milioni del precedente esercizio.

L’indebitamento finanziario netto consolidato complessivo al 31 dicembre 2014, pari a € 52,5 milioni, evidenzia un debito a breve termine verso le banche e altri finanziatori di € 4,8 milioni, un debito per leasing finanziari di € 25,4 milioni ed un debito per mutui di € 22,3 milioni. Rispetto al 31 dicembre 2013 registra una riduzione di € 25,9 milioni principalmente determinata dalla cessione del complesso immobiliare di Firenze precedentemente descritto. Nel periodo in esame sono state registrate uscite finanziarie non ricorrenti per € 6,6 milioni per incentivi all’esodo e trattamento di fine rapporto al personale uscito. L’organico medio del Gruppo del 2014 è costituito da 936 dipendenti a tempo indeterminato.

Leggi o scarica il comunicato (pdf.)