Fisco: chiuse le indagini sulla presunta evasione di Apple

(ANSA) La Procura di Milano ha chiuso le indagini nei confronti di tre manager di Apple per una presunta evasione fiscale. L’ipotesi è di omesso versamento dell’Ires per un totale di circa 879 milioni di euro in 5 anni. L’avviso di conclusione dell’inchiesta verrà notificato nelle prossime ore. Nell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Milano Francesco Greco e dai pm Adriano Scudieri e Carlo Nocerino, sono indagati per omessa dichiarazione (art. 5 del Decreto legislativo 74/2000) il legale rappresentante e Ad di Apple Italia Enzo Biagini e il direttore finanziario Mauro Cardaio, nonchè il manager della irlandese Apple Sales International, Michael Thomas O’Sullivan. Secondo l’ipotesi degli inquirenti, i profitti realizzati in Italia dalla multinazionale sarebbero stati contabilizzati dalla società che ha sede in Irlanda, Paese dove la pressione fiscale è più bassa.(ANSA, 23 marzo 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci