25 marzo 2015 | 11:17

L’aumento degli acquisti da mobile spingono PayPal alla prima campagna tv in Italia (VIDEO)

di Laura Preite – PayPal lancia la sua prima campagna televisiva in Italia che sarà in onda oggi in orario prime time su tutte le principali reti: Mediaset, Rai , Discovery, La7, Mtv. Il primo spot di 45 secondi, è interpretato da un ragazzo che tenta di fare un pagamento online e fallisce sempre fino a che la vicina di sedia al cinema non schiaccia il bottone dell’acquisto PayPal.

Get the Flash Player to see the wordTube Media Player.
“Abbiamo voluto raccontare al meglio le peculiarità di PayPal e il valore aggiunto per un cliente che compra online già da tempo ma non conosce i diversi casi di utilizzo oppure un cliente nuovo che ha bisogno di maggior confidenza per andare a fare i suoi acquisti online oppure  in mobilità” spiega Angelo Meregalli general manager italiano della multinazionale americana che detiene una quota pari al 24% degli acquisti online e mobile.  “Sono spot che hanno una funzione anche educativa – aggiunge Meregalli – a livello di brand awareness abbiamo una buona presenza in Italia ma estremamente forte su chi usa i canali online mobile non per chi ancora non li usa. È un momento storico particolare per il mobile, chi non faceva acquisti online ora può farlo anche grazie alla banda larga portatile che è più economica di un allaccio alla rete fissa”.

Le campagne tv sono state introdotte un paio di anni fa negli Stati Uniti e da un anno in Gran Bretagna, Germania e Australia. Quella italiana esce in contemporanea in Spagna, mentre in Francia è partita venerdì scorso.

“Avremo tre fasi, la prima parte domani [oggi] fino al 2 aprile, la seconda dal 12 al 18 aprile e infine 26 aprile fino al 2 maggio. Allo spot di 45 secondi se ne aggiungerà uno da 30 secondi, più altri quattro da dieci che coinvolgono nostri partner, molto rilevanti e che accettano PayPal: Trenitalia, Wind, Unieuro e Spotify in cui verranno mostrate quattro diverse modalità di acquisto” aggiunge Meregalli.

Il messaggio contenuto nello spot, che vedrà protagonista anche una ragazza nel ruolo di compagna che sa già utilizzare il metodo di pagamento, è la semplicità e la sicurezza di utilizzo a cui si aggiungono due servizi: uno la possibilità di ricorrere a PayPal nel caso di un’acquisto online che non arriva a destinazione e il rimborso delle spese di spedizione nel caso di un cambio merce, un servizio introdotto nell’estate dello scorso anno.

La campagna è stata curata dalla sede di Parigi dell’agenzia Havas Worldwide e da Havas media in Italia. Il budget è top secret. Gli spot tv sono stati preceduti da un’investimento nella cartellonistica e in passaggi radio in alcune città tra cui Bologna, a novembre e dicembre scorsi. “Si è trattato di un pilota per testare i messaggi, vedere le reazioni e abbiamo scoperto che valeva la pena di investire in tv, per ingaggiare di più un cliente esistente, un cliente più saltuario e infine un cliente nuovo”. In precedenza la società di pagamenti digitali per farsi conoscere ha utilizzato canali social, Youtube Twitter e Facebook e blogger per iniziative specifiche.

Laura Preite