Mercato

26 marzo 2015 | 18:37

In primavera su Radio Rai arriva il product placement. Laura Rossetto Casel di Rai Pubblicità: contenuti per ascoltatori evoluti

Il product placement radiofonico è il formato pubblicitario che genera maggior interesse tra gli investitori. E’ quanto riscontrato da Rai Pubblicità nei primi mesi di raccolta pubblicitaria per Radio Rai, il network che raccoglie i tre canali Rai Radio 1, Rai Radio 2 e Rai Radio 3.
Presentato in esclusiva proprio con la nuova offerta commerciale 2015, il neonato formato pubblicitario firmato Rai Pubblicità sta già raccogliendo i primi feedback estremamente positivi e incoraggianti da parte degli investitori che mostrano apprezzamento anche per le altre iniziative speciali. Grazie a un sapiente bilanciamento di contenuti commerciali ed editoriali infatti, i progetti di advertising on demand integrano i messaggi dei brand all’interno della linea editoriale dei canali Radio Rai in maniera naturale e discreta.

In particolare i formati che suscitano maggiore interesse sono il radio content e l’infactory, che permettono la naturale integrazione dei brand all’interno dello stream editoriale, e il brand fusion e gli station break sponsorizzati che operano invece sul jingle identificativo di canale in modo snello e non invasivo.
Attraverso formati pubblicitari innovativi, impattanti e tailor-made sulle esigenze dei propri clienti, Rai Pubblicità supporta gli investitori nella costruzione di messaggi pubblicitari in grado di adattarsi ai nuovi profili degli ascoltatori, sempre più attivi e attenti nell’analizzare i messaggi che vengono loro indirizzati, anche se di natura commerciale.
L’audience di Radio Rai è infatti un’audience peculiare caratterizzata principalmente da profili istruiti e altospendenti che includono responsabili di acquisto, dirigenti, quadri e funzionari, che risiedono soprattutto nei grandi centri urbani.
“I nostri ascoltatori premiano la qualità dei contenuti anche quando questi sono di natura commerciale. Per questo motivo realizziamo per i nostri clienti iniziative e progetti commerciali ad hoc in grado di garantire l’engagement con il pubblico e l’intrattenimento senza rinunciare alla flessibilità della pianificazione e dell’acquisto degli spazi” dichiara Francesco Barbarani, Direttore area Radio e web di rai Pubblicità.

Laura Rossetto Casel, Responsabile del Marketing Radio di Rai Pubblicità commenta: “Il nostro è un ascoltatore evoluto che chiede contenuti in grado di adattarsi alle diverse modalità e tempi di consumo del mezzo radiofonico: Radio Rai risponde attraverso contenuti innovativi e di qualità e gli ascoltatori premiano il nostro impegno con un seguito che ci rende share leader: nel prime time (06.00-09.00) infatti raggiungiamo il 26% di share”.