27 marzo 2015 | 16:44

Amazon punta sull’e-commerce di lusso. Dall’America voci su un’offerta per Net-a-Porter

Amazon sarebbe pronto a entrare nel settore del lusso. Secondo indiscrezioni riportate da Forbes, la compagnia di Jeff Bezos starebbe trattando per l’acquisizione di Net-a-Porter, il sito di e-commerce specializzato in abbigliamento e accessori di lusso, fondato nel 2000 a Londra da Natalie Massenet e dal 2010 di proprietà della svizzera Richemont. Per l’operazione si parla di una cifra attorno ai 2 miliardi di dollari, come ipotizzato dal sito Women’s Wear Daily che per primo aveva diffuso l’indiscrezione. Per Amazon si tratterebbe dell’acquisizione più costosa della sua storia, dopo gli 1,1 miliardi investiti nel settembre 2014 per comprare il sito per streaming di videogiochi Twitch e gli 1,2 miliardi spesi nel 2009 per lo store online di scarpe Zappos. Già nel 2012 Bezos aveva manifestato il suo interesse per il settore del lusso e l’acquisizione di Net-a-porter potrebbe essere proprio l’ultima di una lunga serie di mosse da parte di Amazon, che lo scorso mese si è aggiudicato la sponsorship della New York Fashion Week: Men’s, la prima edizione delle sfilate dedicate alla moda uomo che si terranno nella Grande Mela a luglio, e della fashion week di Nuova Dehli.

Natalie Massenet (foto Olycom)