Comunicazione, Editoria

01 aprile 2015 | 18:35

I rappresentanti Fieg ricevuti dal presidente Mattarella: un’opportunità per illustrare le prospettive del settore

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale una delegazione della Federazione Italiana Editori Giornali guidata dal suo Presidente, Maurizio Costa, accompagnato dai Vicepresidenti, Azzurra Caltagirone e Enrico Selva Coddè, e dal Direttore Generale, Fabrizio Carotti.

1 aprile 2015 – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceve al Quirinale il Presidente della FIEG, Federazione Italiana Editori Giornali, Maurizio Costa, con i Vicepresidenti Azzurra Caltagirone e Enrico Selva Coddè, e il Direttore Generale Fabrizio Carotti.

L’incontro odierno ha rappresentato una opportunità di grande importanza per illustrare lo stato dell’arte e le prospettive del settore dell’editoria.

Partendo dalla rappresentazione di una pesante crisi che ha investito il settore sia come riflesso della generale crisi economica sia per gli importanti impatti della rivoluzione digitale, la Fieg ha voluto sottolineare come il valore di una editoria giornalistica di qualità rappresenti una risorsa inestimabile per la crescita civile e sociale del Paese.

Costa ha ricordato le sfide più rilevanti che attendono l’editoria in questa delicata fase evolutiva: innanzitutto la tutela del diritto d’autore e la proprietà intellettuale in tutte le sue forme, accompagnata dalla modernizzazione e dall’adeguamento delle diverse componenti della filiera editoriale.

È stato, inoltre, ricordato al Presidente come la Fieg si sia fatta promotrice presso il Governo dell’avvio di un progetto di sistema per affrontare in un quadro organico le rilevanti problematiche che il mondo dell’editoria deve affrontare.

La Federazione ha, infine, espresso al Presidente un sentito ringraziamento per l’attenzione dimostrata.