Comunicazione, New media, Pubblicità

02 aprile 2015 | 13:26

I social e il food: gli chef tra i testimonial più apprezzati. L’analisi di Blogmeter (INFOGRAFICA)

Con Expo alle porte, Blogmeter ha analizzato a febbraio il posizionamento in rete di 18 dei più famosi testimonial scelti dai vari brand nel settore food per pubblicizzare i loro prodotti. Joe Bastianich, l’imprenditore italo-americano della ristorazione e giudice di Masterchef Italia e USA, scelto come testimonial da Nestlè per il brand Buitoni, risulta la celebrità che fa registrare il più alto livello di engagement e di interazioni sui social. Alle sue spalle il calciatore Stephan El Shaarawy che promuove i Ringo della Pavesi. Tra le celebrity dello show cooking, dopo Joe Bastianich, si piazza lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo, prossimo giudice di Masterchef Italia, al 3° posto assoluto per engagement. Più staccati Carlo Cracco e Bruno Barbieri, Simone Rugiati e Alessandro Borghese. Tra i testimonial più discussi primeggia Carlo Cracco con 56 mila messaggi rilevati a febbraio, davanti proprio a Bastianich, con quasi 41 mila messaggi.

L’infografica di Blogmeter

Su 18 ambassador analizzati sono solo due le donne: Licia Colò per Kinder e Tiziana Stefanelli per Star. La scelta delle aziende ricade usualmente su rappresentanti del mondo della cucina, probabilmente perché ritenuti più credibili. Su 18 personaggi analizzati, sei sono chef, a seguire, i cuochi amatoriali lanciati dai talent televisivi.

Autore di libri di cucina e volto televisivo, Marco Bianchi, già testimonial di Orogel e di Rio Mare, vanta il sentiment migliore tra i personaggi analizzati. I commenti che lo riguardano sono assolutamente positivi. In particolare vengono apprezzate le sue ricette e i suoi consigli sugli alimenti e gli ingredienti. Il personaggio più criticato in rete a febbraio risulta invece Antonio Banderas. Il popolo del web non lo trova particolarmente adatto a promuovere il brand Mulino Bianco. Infine l’accoppiata brand/testimonial più citata in Rete è quella tra San Carlo e Carlo Cracco. A seguire, il binomio Mulino Bianco e Banderas e poi quello tra Nespresso e George Clooney.