Editoria

02 aprile 2015 | 17:15

Per la nomina del Cda di L’Espresso sono state depositate tre liste

(MF-DJ) Lo si apprende da una nota dove si spiega che Cir, socio di maggioranza di L’Espresso e titolare di diritti di voto che rappresentano il 53,581% del capitale ordinario

Carlo De Benedetti (foto Olycom)

Carlo De Benedetti (foto Olycom)

, ha depositato una lista composta da Agar Brugiavini (indipendente), Alberto Clo’ (indipendente), Carlo De Benedetti, Rodolfo De Benedetti, Francesco Dini, Silvia Merlo (indipendente), Monica Mondardini, Elisabetta Olivieri (indipendente), Luca Paravicini Crespi (indipendente) e Michael Zaoui (indipendente).

Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, Prosper e Erga Omnes, soci di minoranza (titolari dell’8,042% del capitale), hanno presentato una lista formata da Massimo Paniccia (indipendente) e da Tiziana Benussi (indipendente).
Infine, una terza lista, composta da Massimo Belcredi quale amministratore indipendente, è stata presentata da diversi fondi che congiuntamente rappresentano il 3,174% del capitale di L’Espresso. Tra i fondi figurano anche Anima Sgr, Eurizon Capital Sgr, Eurizon Capital Sa, Fideuram Investimenti Sgr e Interfund Sicav. (MF-DJ, 2 aprile 2015)