07 aprile 2015 | 18:24

Enrico Mentana: serve una Rai libera dai partiti e comunque io non tornerò a lavorarci. L’intervista del blog di Beppe Grillo al direttore di Tg La7

Enrico Mentana, direttore del Tg di La7, dopo l’intervista a Repubblica della scorsa settimana, torna a parlare della Rai. E lo fa in una lunga intervista al blog di Beppe Grillo in cui parla di Cda, della proposta del governo Renzi di una nuova governance e della difficoltà di fare una tv pubblica alle attuali condizioni.

Enrico Mentana

Enrico Mentana (foto Olycom)

 

La mia opinione sul progetto di riforma della RAI, così come è emerso ma ancora non esiste un testo è che quella non è una riforma della RAI, quella è una riforma del meccanismo di elezione del Consiglio di Amministrazione della RAI e del vertice operativo, non è una riforma, è un pannicello che viene messo perché sta per scadere l’attuale Consiglio di Amministrazione, bisogna dare un senso di novità al nuovo board di direzione della RAI, ma così non si riforma. E non si ottiene davvero quel grado di separazione che bisogna instaurare tra la politica a livello esecutivo e a livello legislativo e la RAI, servizio pubblico radiotelevisivo.

Mentana torna sul tema dell’indipendenza della Rai dai partiti e dal controllo del governo

Non si può pensare a un servizio pubblico radiotelevisivo in relazione con altri soggetti, deve avere una sua mission precisa, che può essere soltanto la scelta di un Parlamento e di un governo coerenti che poi nel momento in cui fanno l’atto iniziale devono sapere dire: e ora vai con le tue gambe, ti diamo un comitato di saggi che deciderà volta per volta chi saranno tuoi dirigenti, ma noi non toccheremo più nulla, neanche una molecola, un ingranaggio.

Potrebbe tornare in Rai?

La carriera di un giornalista, la sua cavalcata attraverso gli anni di formazione e informazione, crescita e poi inevitabile declino è fatta di scelte, lasciai la RAI nel 1991, mi sono un po’ imposto anche come avversario dei telegiornali della RAI, non penso che avrebbe un senso vedermici tornare, non ha senso nella RAI di oggi in assoluto perché non si è mai visto un direttore di giornale o cosa potrei altro fare che non va a votare, non è l’ideale esaltazione dei ruoli dei partiti.

Passaparola: Liberate l’informazione dai partiti, di Enrico Mentana (www.beppegrillo.it, 6 aprile 2015)