La Bbc del futuro sarà ‘internet first’ e per i contenuti online punta a sfidare Netfix e Amazon

(ANSA) La Bbc diventa sempre più digitale, con l’aspirazione ad essere un “broadcaster internet-centrico”, visto che sempre più persone nel Regno Unito e all’estero ne seguono i programmi online e non più attraverso le tradizionali televisioni e radio.

Matthew Postgate, chief technology officer della Bbc (foto Bbc.co.uk)

“Dobbiamo adattare la nostra produzione e la nostra trasmissione al nostro pubblico giovane, che ci segue sempre più online e su dispositivi portatili”, dice Matthew Postgate, Chief technology officer dell’azienda radiotelevisiva britannica, che lancia una sfida a providers come Netfix ed Amazon. “Nei prossimi cinque anni la mia policy sarà ‘Internet first'”, dice in un’intervista al ‘Financial Times’. Uno dei tre canali in chiaro della Bbc, il terzo, quello dedicato ai giovani, lascerà la programmazione in chiaro per essere visibile solo on line, proprio per venire incontro al fatto che i giovani non guardano più la televisione in modo tradizionale ma lo fanno attraverso i pc ed i tablet. (ANSA, 9 aprile 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi