La Siae sostiene il ‘Record Store Day 2015’

Show, incontri, mostre d’arte e, soprattutto, pubblicazioni musicali esclusive. Il prossimo 18 aprile si celebra il Record Store Day 2015, la giornata nata nel 2007 per festeggiare i negozi di dischi indipendenti di tutto il mondo e la SIAE ha deciso di sostenere questo tributo alla passione musicale più genuina e autentica che è alla base del lavoro degli autori. Come sottolinea la nota stampa, la Società italiana degli Autori ed Editori ha deciso di promuovere le attività culturali, soprattutto quelle indirizzate a stimolare e porre in evidenza la creatività giovanile. Sostenere attività culturali e di spettacolo è, infatti, tra gli obiettivi che la SIAE da sempre persegue in accordo anche con le maggiori istituzioni che offrono concrete opportunità agli autori in tutti i campi.
Il Record Store Day prevede in Italia quasi trecento pubblicazioni  e numerose iniziative in molte città.
“Il negozio di dischi è stato ed è un piccolo centro di apprezzamento della musica, un luogo che favorisce le passioni brucianti, nate tra il vinile del giradischi e le magnifiche copertine disegnate, tra discussioni animate e ascolti prolungati – ha dichiarato Gaetano Blandini, Direttore Generale della SIAE – Il ruolo culturale dei piccoli negozi di dischi è quello di allietare la vita cittadina, di promuovere la creatività dei giovani autori musicali e di offrire l’opportunità di diffondere nuove produzioni. Ecco perché la SIAE è al fianco degli appassionati, sostenendo e aiutando il Record Store Day”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Arte e Moda nel libro di Stefania Macioce: presentato a Roma il 25 ottobre

Evento Lasooh!: GroupM promuove l’esterna versione digital

Fabrizio Cotognini vince il Premio Cairo 2018. Dal 16 al 21 ottobre a Palazzo Reale in mostra con le opere in concorso