22 aprile 2015 | 18:30

Per Sassoli de Bianchi, confermato presidente Upa, quest’anno la pubblicità crescerà dell’1-2%. Convocata l’assemblea pubblica il 1° luglio sul tema ‘Prepararsi allo stupore’

“Stiamo uscendo dalla crisi”,  ha dichiarato il neo rieletto presidente dell’Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi, fondatore e presidente di Valsoia, a margine del consiglio direttivo che lo ha rinominato all’unanimità per altri tre anni.

Sassoli de Bianchi, presidente dell’Upa e di Valsoia

“I primi segnali vengono proprio dalla pubblicità – riporta la nota -. Il 2015 sarà l’anno di svolta e l’Upa (Utenti pubblicità associati, ndr) accompagnerà questa ripresa come istituzione di riferimento nel sistema della comunicazione”. Sassoli conferma una crescita della pubblicità quest’anno tra l’1 e il 2%. “L’Upa è in buona salute, tanto che negli ultimi anni si sono associate oltre 60 imprese che hanno riconosciuto l’associazione come il riferimento fondamentale per operare in uno scenario di radicali cambiamenti” continua il presidente.

Come primo atto, Sassoli ha lanciato la prossima assemblea pubblica con il titolo “Prepararsi allo stupore”, che si terrà il 1 luglio al teatro Strehler di Milano.

Di seguito il nuovo consiglio di amministrazione:

Giacomo Archi (Henkel Italia), Michele Bauli (Bauli), Maurizio Beretta (Unicredit), Marcello Binda (Binda Italia), Francesca Catelli (Gruppo Artsana), Gianluca Corti (Vodafone), Francesco Cruciani (Davide Campari), Francesco Del Porto (Barilla), Valerio di Natale (Mondelez Italia), Andrea Falessi (Enel), Aldo Fumagalli (Gruppo Candy), Marc Gosselin (Danone Italia), Lorenza Guerra Seràgnoli (Montenegro), Maximo Ibarra (Wind Telecomunicazioni), Andrea Imperiali di Francavilla (Pirelli & C.), Sami Kahale (Procter & Gamble Italia), Maura Latini (Coop Italia) Giuseppe Lavazza (Luigi Lavazza), Giulio Malgara (Malgara Chiari & Forti), Vittorio Meloni (Intesa Sanpaolo), Anna Elisa Messa (Eni), Marina Nissim (Bolton Group), Debora Paglieri (Paglieri), Marco Palmieri (Piquadro) Lodovico Passerin d’Entrèves (Fiat), Lorenza Pigozzi (Gruppo Mediobanca), Alessandro Pittaluga (Galbusera), Mario Preve (Riso Gallo), Francesco Pugliese (Conad), Roberto Santoro (Ferrero) Lorenzo Sassoli de Bianchi (Valsoia), Cristina Scocchia (L’Oreal Italia), Ubaldo Traldi (Perfetti Van Melle Italia), Marco Travaglia (Nestlè Purina), Angelo Trocchia (Unilever Italia) e Carlotta Ventura (Telecom Italia).