Editoria, Pubblicità 

22 aprile 2015 | 18:17

Rinnovato il Cda della Caltagirone Editore e approvato il bilancio 2014. Il presidente del gruppo: situazione difficile, ma nei primi 4 mesi del 2015 frena il calo dei ricavi pubblicitari

(ANSA) Nei primi 4 mesi 2015 Caltagirone Editore ha registrato un calo dei ricavi da pubblicità del 3%. Questa la stima fatta dal presidente del gruppo Francesco Gaetano Caltagirone all’assemblea degli azionisti. “Non siamo ancora a zero – ha spiegato – ma c’è stato un fortissimo contenimento” del calo dei ricavi pubblicitari “e sembra, anche per il clima che c’è nel Paese, che ci sia un miglioramento”. (ANSA, 22 aprile 2015)

Francesco Gaetano Caltagirone (foto Olycom)

Caltagirone Editore: via libera bilancio 2014, rinnovato cda

(ANSA) Via libera da parte dell’assemblea della Caltagirone Editore del bilancio 2014 che si chiude con una perdita di 37 milioni di euro contro gli oltre 75 milioni del 2013. L’assemblea, che si è svolta oggi a Roma sotto la presidenza di Francesco Gaetano Caltagirone, ha anche provveduto a rinnovare il consiglio per il periodo 2015-2017. Il cda resta composto da 10 membri; tutti i componenti sono stati riconfermati , ad eccezione di Massimo Garzilli che lascia il posto a Tatiana Caltagirone. “La situazione è difficile” ha spiegato Caltagirone ricordando che la pubblicità continua a calare ormai da molti anni. Noi per quello che possiamo abbiamo tagliato i costi e siamo riusciti a tagliarli più della discesa dei ricavi”. Il presidente ha quindi ribadito che “siamo riusciti a mettere in equilibrio l’azienda che perde unicamente per gli ammortamenti materiali e immateriali. Siamo riusciti ad arrivare al pareggio del Mol nonostante la pubblicità sia dimezzata negli ultimi anni” ha concluso.(ANSA, 22 aprile 2015)