23 aprile 2015 | 8:49

Azzurra Caltagirone: le nubi si diradano sul mercato pubblicitario nell’editoria. Il governo ha la volontà di affrontare i nodi del settore

(Adnkronos) “Faccio fatica a vedere l’alba. Qualche nube mi sembra più chiara”. Ad affermarlo, al termine dell’assemblea di Caltagirone Editore, è il vice presidente della Fieg, Azzura Caltagirone, rispondendo alla domanda dei giornalisti che gli chiedevano circa le prospettive della pubblicità nel settore dell’editoria.

Azzurra Caltagirone (foto Media2000)

Azzurra Caltagirone (foto Media2000)

“Vedo -sottolinea Azzurra Caltagirone- la volontà del governo di affrontare tutti i nodi del settore dell’editoria. C’è grandissimo dialogo e collaborazione. Il sottosegretario all’editoria Lotti si è preso a cuore non solo il fondo per il settore ma anche il riassetto del sistema chiudere”.

Dal governo, sottolinea Caltagirone, “c’è grande attenzione per tutti i temi del settore: dalle intercettazioni fino ai ai diritti di autore dove c’è scarsa attenzione da parte dell’opinione pubblica. C’è grande sensibilità su questo tema, è un tema generale perché siamo quello che produciamo. Noi produciamo contenuti. Se la remunerazione e la tutela vengono meno, a causa dello sviluppo delle nuove tecnologie, ci vuole un modo per proteggere la proprietà intellettuale”.

L’apertura di un’istruttoria da parte dell’antitrust su Google, rileva Azzurra Caltagirone, ” è una delle strade. È una strada molto importante.