Comunicazione, TLC

23 aprile 2015 | 10:37

Il Cda di Ei Towers prende atto della mancanza di condizioni favorevoli all’Opa per Rai Way

(MF-DJ) Il Cda di Ei Towers ha espresso le proprie valutazioni in merito all’offerta pubblica di acquisto e scambio volontaria promossa sulla totalità delle azioni ordinarie di Rai Way.  

Guido Barbieri

Guido Barbieri, ad di Ei Towers

In particolare, spiega una nota diffusa ieri in tarda serata, il Board ha esaminato il comunicato stampa con cui Rai ha dichiarato che “non avrebbe aderito in alcuna misura all’offerta promossa da Ei Towers, anche a seguito della modifica apportata” – e tenuto conto che Ei Towers si era dichiarata disponibile ad acquisire una partecipazione di minoranza in Rai Way ove fosse stato raggiunto almeno il 40% del capitale sociale – il Consiglio ha preso conseguentemente atto che, prima ancora dell’inizio del periodo di offerta, non sussistono le condizioni per la prosecuzione della stessa.

Il Board ha inoltre confermato Amministratori Delegati della Società Guido Barbieri e Valter Gottardi ed è stato anche valutata l’indipendenza dei propri amministratori. La composizione del Consiglio di Amministrazione recepisce le misure prescritte dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nel dicembre 2011 in materia di indipendenza degli amministratori della società. Il Consiglio ha istituito i seguenti Comitati interni: il Comitato controllo e rischi (con funzioni anche di Comitato Parti Correlate), composto dai Consiglieri Michele Pirotta (Presidente), Alberto Giussani e Manlio Cruciatti e il Comitato per la remunerazione, composto dai Consiglieri Alberto Giussani (Presidente), Paola Casali e Francesco Sironi. Al Consiglio di Amministrazione sono riservate le funzioni di Comitato per le Nomine, sotto il coordinamento del Presidente Alberto Giussani. (MF-DJ, 23 aprile 2015)