Comunicazione, Editoria

23 aprile 2015 | 10:59

Marchetti, membro del Cda di Rcs: i candidati per la direzione del Corsera realisticamente sono tre o quattro

(Agi) Sono “piu’ di uno”, “realisticamente tre o quattro” i candidati individuati dal cda uscente di Rcs per la direzione del Corriere della Sera. Lo ha affermato Piergaetano Marchetti, che fa parte del board del gruppo che termina oggi, con l’assemblea, il suo mandato.

Piergaetano Marchetti (foto Olycom)

Tutti i nomi individuati, ha sottolineato prima dell’inizio dell’assemblea dei soci, “hanno i requisiti” tracciati dal cda. Marchetti non ha voluto dire se nella rosa ci sia Carlo Verdelli, ex direttore della Gazzetta della sport, ma ha comunque affermato che il giornalista “ha i requisiti”. “Verdelli – ha detto Marchetti – e’ un direttore che ha fatto moltissimo per la Gazzetta, l’ha molto valorizzata e credo che sia un professionista esemplare”.

Uscire dal Cda è anche una liberazione 
Marchetti ammette di sentirsi in qualche modo sollevato per l’uscita dal cda di Rcs. “Anche”, ha risposto con un sorriso ai giornalisti che, prima dell’inizio dell’assemblea che rinnoverà il board, gli chiedevano se considerasse l’addio all’incarico una liberazione. Marchetti, che è presidente della fondazione Corriere della sera, è stato per anni nel gruppo editoriale, prima come presidente e poi come consigliere; negli ultimi anni in cda ha votato contro alcune delibere come quella per la vendita della sede storica di via Solferino-via san Marco e quella, recente, di concedere un’esclusiva a Mondadori per l’eventuale acquisto di Rcs Libri. (Agi, 23 aprile 2015)