Editoria

23 aprile 2015 | 18:15

L’assemblea dei soci del gruppo L’Espresso approva il bilancio 2014: calo del 6,6% dei ricavi netti consolidati. Confermati alla guida De Benedetti (presidente) e Mondardini (ad)

L’assemblea dei soci del gruppo L’Espresso ha approvato il bilancio consolidato del Gruppo per il 2014. Ne dà notizia un comunicato. I ricavi netti consolidati hanno registrato un calo del 6,6% rispetto al 2013. Il risultato netto consolidato è pari a €8,5 milioni rispetto ai €3,7 milioni dell’esercizio precedente.

Carlo De Benedetti (foto Olycom)

Carlo De Benedetti (foto Olycom)

Confermati alla guida del gruppo Carlo De Benedetti, presidente e Monica Mondardini, ad.  E’ stato anche nominato il nuovo Cda per il triennio 2015-2017: Agar Brugiavini (indipendente), Alberto Clò (indipendente), Carlo De Benedetti, Rodolfo De Benedetti, Francesco Dini, Silvia Merlo (indipendente), Monica Mondardini, Elisabetta Oliveri (indipendente), Luca Paravicini Crespi (indipendente) e Michael Zaoui (indipendente), Massimo Belcredi.

Di seguito il comunicato:

Roma, 23 aprile 2015 – Si è riunita oggi a Roma, presieduta dall’Ing. Carlo De Benedetti, l’Assemblea dei soci di Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A.

APPROVAZIONE DEL BILANCIO 2014
L’Assemblea dei soci ha approvato il bilancio civilistico ed esaminato il bilancio consolidato del Gruppo per l’esercizio 2014. I ricavi netti consolidati, pari a €643,5mn, hanno registrato un calo del 6,6% rispetto al 2013 (€689,1mn), come conseguenza della crisi che interessa l’intero settore. Il risultato operativo lordo consolidato è stato pari a €29,9mn ed include €14,4mn di svalutazioni di avviamenti di testate effettuate a seguito delle verifiche di impairment test. Al netto di tale componente, il risultato operativo ammonta a €44,3mn in crescita rispetto ai €37,8mn dell’esercizio precedente.
Il risultato netto consolidato è pari a €8,5mn rispetto ai €3,7mn dell’esercizio precedente.L’Assemblea dei soci ha deliberato di coprire interamente la perdita d’esercizio realizzata dal bilancio della Capogruppo mediante l’utilizzo delle riserve disponibili e, pertanto, di non distribuire utili né riserve.

NOMINA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
L’Assemblea dei soci ha determinato in 11 il numero dei componenti il Consiglio di amministrazione, nominando per il triennio 2015-2017 i signori: Agar Brugiavini (indipendente),
Alberto Clò (indipendente), Carlo De Benedetti, Rodolfo De Benedetti, Francesco Dini, Silvia Merlo (indipendente), Monica Mondardini, Elisabetta Oliveri (indipendente), Luca Paravicini Crespi (indipendente) e Michael Zaoui (indipendente), Massimo Belcredi.
Gli Amministratori sono stati scelti dalla lista presentata dall’azionista di maggioranza CIR S.p.A. e, nella persona di Massimo Belcredi, dalla lista presentata congiuntamente dai soci Anima SGR S.p.A. gestore dei fondi: Fondo Anima Geo Italia e Fondo Anima Italia; Eurizon Capital S.G.R.S.p.A. gestore dei fondi: Eurizon Azioni Italia e Eurizon Azioni PMI Italia; Eurizon Capital SA gestore del fondo Eurizon EasyFund – Equity Italy; Fideuram Investimenti S.G.R. S.p.A. gestore del fondo Fideuram Italia; Fideuram Asset Management (Ireland) Limited gestore dei fondi: Fideuram Fund Equity ltaly, Fonditalia Flexible ltaly e Fonditalia Equity ltaly; Interfund Sicav gestore del fondo Interfund Equity Italy; Mediolanum Gestione Fondi SgrpA gestore dei fondi: Mediolanum Flessibile Italia Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia e Mediolanum International Funds Limited – Challenge Funds – Challenge Italian Equity. I curricula degli amministratori sono disponibili sul sito web della società www.gruppoespresso.it.

NOMINA DEL COLLEGIO SINDACALE
L’Assemblea ha inoltre nominato i componenti il Collegio sindacale della società per il triennio 2015-2017. I sindaci effettivi saranno: Stefania Mancino, Presidente del Collegio sindacale, Pietro Manzonetto e Marina Scandurra Sindaci Effettivi. I sindaci supplenti saranno Riccardo Zingales, Antonella Dellatorre e Andrea Bignami.
I componenti del Collegio sono stati tratti dalla lista presentata dall’azionista di maggioranza CIR S.p.A., ad eccezione del Presidente Stefania Mancino e del sindaco supplente Andrea Bignami, scelti dalla lista presentata congiuntamente dai soci Anima SGR S.p.A. gestore dei fondi: Fondo Anima Geo Italia e Fondo Anima Italia; Eurizon Capital S.G.R.S.p.A. gestore dei fondi: Eurizon Azioni Italia e Eurizon Azioni PMI Italia; Eurizon Capital SA gestore del fondo Eurizon EasyFund – Equity Italy; Fideuram Investimenti S.G.R. S.p.A. gestore del fondo Fideuram Italia; Fideuram Asset Management (Ireland) Limited gestore dei fondi: Fideuram Fund Equity ltaly, Fonditalia Flexible ltaly e Fonditalia Equity ltaly; Interfund Sicav gestore del fondo Interfund Equity Italy; Mediolanum Gestione Fondi SgrpA gestore dei fondi: Mediolanum Flessibile Italia Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia e Mediolanum International Funds Limited – Challenge Funds – Challenge Italian Equity, soci di minoranza (che hanno attestato di essere titolari complessivamente di diritti di voto che rappresentano il 3,174% del capitale ordinario). (…)

Leggi o scarica il comunicato (.pdf)