27 aprile 2015 | 15:10

Il ‘Premio per la nuova Italia’ e l’ottava edizione di ‘Assorel Academy’ tra le prime iniziative approvate dal nuovo consiglio direttivo di Assorel

Si è riunito, presieduto da Alessandro Pavesi, il nuovo Consiglio Direttivo di Assorel eletto lo scorso 20 aprile che nella sua prima riunione ha impostato alcune delle iniziative che verranno realizzate nel corso del 2015.

Alessandro Pavesi

Tra le principali, come sottolinea la nota stampa, il “Premio Assorel per le Relazioni Pubbliche” che, dopo l’esperienza dello scorso anno, tornerà ad essere gestito direttamente dall’Associazione con l’obiettivo di promuovere le best practices di Relazioni Pubbliche nel Paese.

Il Regolamento sarà disponibile entro il 29 maggio mentre l’evento di premiazione avrà luogo a Milano il 12 novembre 2015. In linea con i nuovi obiettivi e posizionamento di Assorel, che ha deciso di porre il settore delle RP al servizio del rilancio del Paese, il Premio, oltre ad attribuire i riconoscimenti per le migliori campagne delle diverse Aree di Intervento, si arricchirà quest’anno di ulteriori riconoscimenti che saranno assegnati a iniziative che abbiano creato uno specifico valore relazionale al cambiamento dell’Italia.
A titolo di esempio, saranno valutate iniziative nel campo dell’occupazione giovanile, start-up, ricerca tecnologica, cultura, digitale, integrazione sociale, protezione dell’ambiente e gestione della cosa pubblica. La prima ricognizione delle campagne meritevoli sarà affidata a un Team di giovani collaboratori delle agenzie associate ad Assorel e i migliori progetti selezionati saranno poi votati tramite i Social Media e dai partecipanti all’evento di premiazione di novembre. Saranno comunque possibili anche auto-candidature.
Inoltre, il Consiglio Direttivo ha deciso di rinnovare e intensificare l’impegno nella Formazione, tenuto conto delle esperienze maturate dall’Associazione nelle sette passate edizioni di “Assorel Academy”.
Ai seminari potranno partecipare, come negli anni scorsi, agenzie associate e non, imprese e società specializzate nel digitale con l’obiettivo di approfondire la propria conoscenza dei fondamentali della comunicazione istituzionale, finanziaria, b2b, pubblica e retail. Il Consiglio ha altresì iniziato l’esame altri progetti con uno sguardo al futuro ma in linea con la tradizione e la storia di Assorel e delle società associate, fissando la sua prossima riunione per il 12 maggio 2015.