Comunicazione

28 aprile 2015 | 16:59

Anche Urbano Cairo contro gli scudetti della Juventus: “che esempio danno i dirigenti esponendo una cosa sulla quale c’è stata una sentenza definitiva?”

(MF-DJ) “La Juventus espone nello stadio 32 scudetti e quel campo lì dovrebbe essere squalificato o multato”. Lo ha affermato Urbano Cairo, presidente di Cairo Comm. e del Torino Fc. “Che insegnamento danno i dirigenti ai tifosi quando esponi una cosa sulla quale c’è stata una sentenza definitiva” sul numero di scudetti vinti dalla squadra bianconera che sono 30 e non 32, ha detto ancora.

“Che esempio dà un dirigente che non accetta le decisioni che sono state prese?”, prosegue Cairo. “Non è certo per questi motivi che accadono fatti incresciosi ma se la decisione è stata presa con una sentenza definitiva, bisogna uniformarsi. Sei fuorilegge se ne metti due in più”. Parlando poi del Torino, Cairo ha spiegato che “siamo nelle condizioni di tenere tutti i nostri giocatori, non abbiamo problemi di bilancio”.

Sulla possibilità di cedere il giocatore Matteo Darmian, il presidente ha precisato che “se lui rimane volentieri io non lo cederò mai. Se invece manifesta l’intenzione di andare via e se c’è un’offerta molto forte…. Dipende se arriva un’offerta pazzesca e non l’ho avuta comunque”. In ogni caso, ha concluso Cairo, “il Torino deve essere rafforzato, non indebolito, l’obiettivo è cedere pochissimi giocatori, forse 1 o 2 al massimo, ma poi subito dopo reinvestire questi denari in giocatori che rafforzino la squadra”. (MF-DJ, 28 aprile 2015)