Muy Confidencial: Ernesto Mauri porta a casa il 100% di Gruner+Jahr/Mondadori e il gruppo di Segrate diventa editore di Focus e di Nostrofiglio.it

È durata 25 anni la partnership tra il gruppo tedesco Gruner+Jahr e il gruppo Mondadori, soci al 50% della casa editrice Gruner+Jahr/Mondadori. Una gestione segnata da grandi successi con protagonista il mensile Focus, ma che poi ha risentito come tutti i periodici della crisi che ha colpito il mondo dell’editoria italiana.

Ernesto Mauri

Ernesto Mauri

Nel 2014 i conti della società sono stati riportati in pareggio al termine di un piano di tagli, riorganizzazione e rilancio, ma nel frattempo  i tedeschi di Gruner+Jahr avevano deciso di razionalizzare le loro partecipazioni all’estero e di uscire dalla partnership italiana mettendo in vendita il proprio 50%. Manifestazioni d’interesse per il 100% della società sono arrivate dalla Bv Multimedia che fa capo a Nini Briglia e a Gianni Vallardi e da Daniela Santanchè, determinando così la valutazione del mercato sull’azienda. Ma alla fine, com’era abbastanza scontato, Mondadori sembra decisa a esercitare il diritto di prelazione per portare nel proprio portafoglio un mensile come Focus – centro di un sistema formato dal sito Focus.it, da Focus Storia, Focus Junior, Focus Pico – e il portale Nostrofiglio.it.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Di Maio risponde al flashmob dei giornalisti: presto incentivi a editori puri ed equo compenso. E pubblica la lista nera dei giornali

Mediaset , utile netto tiene, ok terzo trimestre. Effetto Mondiali e radio sulla pubblicità (+3,5%). Grandi ascolti anche in Spagna

Verna (Odg) chiede al giornalista Di Maio di lasciare la categoria. La Fnsi convoca una manifestazione nazionale