Protagonisti del mese

30 aprile 2015 | 9:13

Divorzio all’italiana

Alberto Hazan, presidente e socio di maggioranza di Finelco, dice di cercare finanziamenti per acquistare la quota in mano a Rcs Media Group
La cessione delle quote (44,5%) che Rcs Media Group detiene nel gruppo radiofonico Finelco è un tema caldissimo. Soprattutto da quando l’ad Pietro Scott Jovane ha annunciato lo stop alle trattative in esclusiva con il fondo Clessidra e l’interesse da parte di altri soggetti italiani.
Il presidente e socio di maggioranza di Finelco – che controlla Radio 105, Radio Montecarlo e Virgin Radio – Alberto Hazan, dice: “Sappiamo che ci sono tante proposte sul tavolo, ma nel frattempo stiamo cercando di trovare soluzioni per acquistarla noi quella quota, attraverso fondi, banche o in altro modo. Rcs ha bisogno di fare cassa e noi stiamo cercando di risolvere la situazione perché la convivenza è diventata molto complicata. Probabilmente non gli siamo mai piaciuti più di tanto, visto che non hanno mai cercato di collaborare con noi. Come abbiamo tentato inutilmente di fare”.
Nell’intervista su ‘Prima’, Hazan picchia duro anche sui competitor rivendicando le sue performance negli ascolti. “Molti network sommano l’audience radiofonica con quella che arriva dal canale televisivo. Radio Italia, ad esempio, ne ha 500mila che arrivano dalla tivù, Deejay 250mila. A parte Rtl 102.5, unica a trasmettere lo stesso palinsesto radiofonico, al netto dell’indotto televisivo noi ci beviamo tutti gli altri”.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 460 – Aprile 2015