Comunicazione

05 maggio 2015 | 17:05

Il Cda di Ray Way valuta opzioni di crescita esterna. E intanto chiude il trimestre con un utile pari a 9,3 milioni di euro. Rossotto commenta la crescita

(MF-DJ) Rai Way ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 9,3 mln euro, in aumento rispetto ai 7,6 mln registrati nello stesso periodo del 2014.  I ricavi, spiega una nota, sono pari a 52,4 mln (51,8 mln in 2014), l’Ebitda è di 26,1 mln (25,1 mln in 2014), l’Ebit di 14,4 mln (12,4 mln in 2014), mentre l’utile per azione è di 0,0342 euro.

Nel primo trimestre gli investimenti in infrastrutture attive e passive sono pari a 3 milioni
(1,8 milioni nel primo trimestre 2014), il capitale investito netto è pari a 220,3 milioni, con un indebitamento finanziario netto a 57,4 milioni, rispetto al 31 dicembre 2014 quando era pari a 65,5 milioni.
I risultati del primo trimestre 2015 sono in linea con le aspettative del management. In particolare la società conferma un incremento dell’Ebitda di circa 2 milioni rispetto al valore pro-forma registrato al 31 dicembre 2014; investimenti per circa 40 milioni, inclusivi degli investimenti legati ai servizi evolutivi per Rai; un indebitamento finanziario netto di fine periodo a circa 50 milioni. (MF-DJ, 5 maggio 2015)

Camillo Rossotto, presidente Ray Way

Camillo Rossotto, presidente Ray Way

Rai Way: Cda ha valutato operazioni meritevoli di interesse


(MF-DJ) Il Cda di Rai Way ha recentemente esaminato eventuali operazioni – tuttora allo studio – ritenendole meritevoli di interesse, ma non ha assunto alcuna deliberazione che comporti impegni di natura vincolante in merito alla concretizzazione di tali eventuali opportunità.
E’ quanto spiega in una nota la società controllata da Viale Mazzini nella quale si precisa che, su richiesta della Consob, precisa come Rai Way sta valutando varie opportunità di crescita esterna, anche attraverso eventuali operazioni di acquisizione, che abbiano una spiccata natura industriale, e dirette a rafforzare la posizione di mercato di Rai Way.
Inoltre, prosegue la nota, “prima di assumere decisioni vincolanti in merito a tali possibili opportunità di crescita esterna, la Società ne pondererà la valenza industriale ed economica in vista dell’obiettivo di creare valore per tutti gli azionisti. Solo all’esito di tale valutazione, verranno definite le strutture societarie – che comunque non si prevede
contemplino modifiche al capitale della Società e quindi effetti diluitivi – e finanziarie dirette alla realizzazione delle eventuali operazioni; pertanto, eventuali vincoli in merito a tali possibili operazioni potranno essere oggetto di puntuale esame solo in tale successiva fase”.
La società prevede che un Piano Industriale aggiornato possa essere approvato verso la fine del prossimo mese di luglio. (MF-DJ, 5 maggio 2015)

Rai Way: Rossotto, ci muoviamo in giusta direzione

(MF-DJ) “Ci stiamo muovendo nella giusta direzione. La crescita dei ricavi continua”, così come l’Ebotda e l’utile netto.

Lo ha affermato Camillo Rossotto, presidente di Rai Way durante la conference call di presentazione ai conti del primo trimestre 2015. Stefano Ciccotti, Chief Executive Officer del gruppo, ha poi confermato la guidance per il 2015, che prevede un aumento dell’Ebitda di circa 2 mln euro rispetto ai livelli del 2014, un Capex di circa 40 mln euro e un debito netto di 50 mln euro. Il piano industriale 2015-2018 sarà presentato a fine luglio. (MJ-DJ, 5 maggio 2015)