Dmail sul filo del fallimento: entro luglio il piano di salvataggio

(ANSA) Dmail sul filo del fallimento. La società che vende prodotti online e possiede attività media locali e che vede tra gli azionisti lo stampatore Vittorio Farina, l’imprenditore Gianluigi Viganò e il patron dell’Atalanta Antonio Percassi, dovrà depositare entro il 10 luglio il proprio piano di salvataggio.

Antonio Percassi (foto Olycom)

A deciderlo è stato il Tribunale di Milano che, “riconosciuta la sussistenza dei requisiti” per accedere alle procedure fallimentari, ha assegnato il termine per presentare una proposta definitiva di concordato preventivo (con il piano e la documentazione completa) oppure un accordo di ristrutturazione dei debiti ai sensi dell’ art. 182-bis della legge fallimentare. L’azionariato di Dmail vede oggi come azionista di maggioranza Farina che attraverso D.Holding ha rilevato a fine aprile l’intera partecipazione dell’azionista Percassi, pari al 17,28%. Al tempo stesso Farina detiene il 100% D.Holding avendo comprato, sempre lo scorso aprile, il restante 50% della società ancora in mano al patron dell’Atalanta. (ANSA, 6 maggio 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram

Radio, i nuovi dati di ascolto Ter online il 24 luglio. Rilevato il primo semestre 2018

Iliad, raggiunto un milione di clienti in meno di due mesi. Levi: tempi sorprendenti, rilanciamo l’offerta