07 maggio 2015 | 18:39

Il Corriere della Sera primo per diffusione totale; Il ‘Sole 24 Ore’ primo nel digitale. Il commento del gruppo confindustriale ai dati Ads

Secondo gli ultimi dati ADS di diffusione dei quotidiani italiani, a marzo 2015 Il Sole 24 Ore conferma il trend positivo delle diffusioni digitali, posizionandosi primo sia nelle copie digitali totali sia nelle copie digitali singole. 

Il direttore del ‘Sole 24 Ore’, Roberto Napoletano

Di seguito il comunicato del Sole 24 Ore:

Anche a marzo 2015 Il Sole 24 Ore conferma una crescita costante e continua delle diffusioni digitali e totali carta+digital. Nella diffusione totale cartacea + digitale, infatti, si conferma, per il 7° mese consecutivo, 2° quotidiano nazionale con 389.015 copie medie posizionandosi alle immediate spalle del Corriere della Sera e precedendo Repubblica, registrando un incremento del 8,1% rispetto a marzo 2014 che già cresceva del 25,2% su marzo 2013, in controtendenza rispetto ai principali player del mercato.

Sul fronte edicola, il dato Ads riflette la strategia editoriale del Sole 24 Ore di convertire gli abbonamenti domiciliati edicola in abbonamenti digitali, per ragioni evidenti di redditività e, in particolare, i ricavi da edicola cartacea a prezzo pieno e invariato continuano a crescere anno su anno.

Il Sole 24 ORE continua inoltre ad affermare la leadership in Italia nella diffusione totale digitale accrescendo la distanza rispetto agli altri player di mercato con 213.530 copie digitali registrando un incremento pari a +25,9% rispetto a Marzo 2014 e confermando, per il secondo mese consecutivo, il primato nelle copie digitali singole, pari a 65.822 (+28,4% vs Marzo 2014). Un risultato eccezionale frutto della strategia multimediale del Gruppo 24 Ore voluta dal Direttore editoriale Roberto Napoletano che ha sviluppato 11 quotidiani digitali con contenuti esclusivi e aggiornati in tempo reale: “Abbiamo vinto la battaglia della modernità con la forza antica del Sole 24 Ore. L’innovazione non è una modalità, è un contenuto. A sua volta l’innovazione è uno strumento decisivo per moltiplicare il valore di mercato del contenuto. Oramai Il Sole 24 Ore raggiunge il lettore ovunque in ogni minuto della sua vita con la qualità e il rigore delle sue competenze. E’ sempre con lui, non ne potrà più fare a meno”.

Al successo dei dati ADS si aggiunge anche quello de IlSole24ore.com, primo sito italiano a pagamento, che nelle sue versioni web e mobile vanta oggi oltre 30.000 abbonamenti. Un numero che sommato al dato Ads porta Il Sole 24 Ore ad essere il primo quotidiano italiano per copie vendute (edicola cartacea, abbonamenti digitali, sito web e alla versione mobile).

Le diffusioni totali carta+digital ADS dei quotidiani italiani a Marzo 2015:

1.       Corriere della Sera: 405.703 copie totali (-10,1% rispetto a Marzo 2014)

2.       Il Sole 24 Ore: 398.018 copie totali (+8,1% rispetto a Marzo 2014)

3.       La Repubblica: 338.431 copie totali (-7,4% rispetto a Marzo 2014)

Le diffusioni digitali ADS dei quotidiani italiani a Marzo 2015:

1.    Il Sole 24 Ore: con 213.530 copie digitali totali (+25,9% vs Mar14) e 65.822 cp digitali singole

2.    Corriere della Sera: 86.217 copie digitali totali (-5,6% vs Mar14) e 53.787 cp digitali singole

3.    Repubblica: 63.015 copie digitali totali (+7,8% vs Mar14) e 60.401 cp digitali singole