Quanti annunci video vengono effettivamente visti? I nuovi benchmark in una ricerca di Google

Quanti annunci video vengono effettivamente visti? Nuovi benchmark, uno studio sulla visualizzabilità dei video prodotta da Google e realizzata sui dati di DoubleClick e YouTube.

Se un annuncio pubblicitario non viene visto, non ha impatto, non cambia la percezione né rafforza la fiducia intorno ad un brand. Per questo motivo misurare la visualizzabilità della pubblicità è importante: offre ai responsabili marketing una chiara comprensione dell’efficacia di una campagna e del suo messaggio e permette di allocare la spesa pubblicitaria là dove ha più impatto.  A lungo – dice Google – abbiamo sostenuto che la visualizzabilità sia la giusta moneta di scambio tra chi compra e chi vende pubblicità, che è poi il motivo per il quale abbiamo implementato modalità di acquisto basate sulla sola visualizzabilità sul nostro network da oltre un anno e stiamo investendo nella nostra tecnologia di Visualizzazione attiva (Active View).

In linea con questo obiettivo, Google rende disponibili nuovi dati dalle nostre piattaforme pubblicitarie, da Google a DoubleClick a YouTube. Questa nuova ricerca sui 5 fattori della visualizzabilità dei video è stata pubblicata oggi sul Think with Google, con l’obiettivo di avviare una discussione sullo stato della visualizzabilità della pubblicità video.

In questa ricerca, scrive Google, abbiamo riscontrato che solo il 54% di tutti gli annunci pubblicitari video serviti via web, esclusa YouTube, ha una chance di essere visto! Su YouTube, invece, il 91% delle pubblicità sono risultate essere visualizzabili. Dal momento che gli inserzionisti sono sempre più inclini a pagare gli annunci pubblicitari video per il fatto che vengono visti, piuttosto che per le impressioni servite, comprendere i fattori che incentivano la visualizzabilità delle pubblicità display e video è più importante che mai. Per imparare cos’è la visualizzabilità e come è misurata, visitate la nostra nuova demo sulla Visualizzazione Attiva ( Active View).

 Leggi o scarica la ricerca di Google (Pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram

Radio, i nuovi dati di ascolto Ter online il 24 luglio. Rilevato il primo semestre 2018

Iliad, raggiunto un milione di clienti in meno di due mesi. Levi: tempi sorprendenti, rilanciamo l’offerta