Editoria

11 maggio 2015 | 16:23

L’ad di Unipol, Cimbri: Fontana? Ha esperienza e conosce la realtà del Corriere. Siamo soddisfatti dell’intesa tra i grandi azionisti di Rcs

(ANSA) ”Confesso che non conosco personalmente il dottor Fontana, ho letto il curriculum e ho visto l’esperienza e sicuramente non gli manca la conoscenza dell’azienda”. Così Carlo Cimbri, a.d di Unipol (azionista con circa il 4% di Rcs) a proposito del nuovo direttore del Corriere della Sera.

Carlo Cimbri (foto Olycom)

”Immagino sia una scelta razionale e consapevole nell’interesse del Corriere in quanto asset principale di Rcs”, aggiunge rilevando: ”Non posso che sostenere il lavoro del consiglio, saranno poi i risultati che determineranno le valutazioni”. Cimbri spiega poi che in Rcs ”la quota è sempre uguale” e di essere rimasti ”soddisfatti” che ”tra i grandi azionisti si sia trovata un’intesa che ha portato al patto. Non lo abbiamo sottoscritto – sottolinea – per un motivo assolutamente tecnico ma non di non condivisione delle logiche che hanno determinato la scelta dell’organo amministrazione. Da lì in poi il tema del direttore del quotidiano, come delle altre testate, è una questione di pertinenza del consiglio”. (ANSA, 11 maggio 2015)