12 maggio 2015 | 18:13

Rinnovati gli organi dell’Unione cronisti. Presidente è Alessandro Galimberti (Sole 24 Ore), vicepresidente Ilaria Bonuccelli (Il Tirreno). Nella giunta anche Federica Angeli (La Repubblica Roma) che vive sotto scorta

(Agi) – Un rinnovato impegno a tutela della professione, dal coinvolgimento delle fasce piu’ deboli della cronaca – sempre piu’ spesso affidata al precariato – alla difesa dei tentativi di silenziamento legislativo del dovere di informare. Sono stati i temi portanti del XX Congresso dell’Unci “Liberi di sapere, liberi di informare”, chiuso domenica 10 maggio a Fiesole con l’elezione del nuovo Consiglio nazionale che ha quindi nominato gli organi direttivi del gruppo di specializzazione della Fnsi, a cominciare dal presidente per il quadriennio 2015-2019, il 49enne Alessandro Galimberti, del Sole 24 Ore di Milano. Vicepresidente e’ Ilaria Bonuccelli, vicecaposervizio al Tirreno di Livorno e organizzatrice delle ultime dieci edizioni del Premio Cronista; vice presidente aggiunto Leone Zingales, redattore di cronaca nera de La Sicilia a Palermo, ideatore della Giornata della Memoria dei giornalisti uccisi da mafie e terrorismo e del Giardino della Memoria di Palermo, nel sito confiscato alla mafia e cogestito da Unci e Anm.

La nuova Giunta dell’Unci e’ composta anche da Federica Angeli, redattrice a La Repubblica di Roma che vive sotto scorta da due anni per aver svolto inchieste sulla mafia-capitale che gestisce i lidi di Ostia, dove la giornalista l’altro vive; quindi Maria Francesca Chiappe, caporedattore delle cronache de l’Unione Sarda e gia’ componente della Giunta uscente; Natalino Fama’, segretario uscente e riconfermato nella nuova giunta, gia’ cronista di nera al Secolo XIX. E ancora: Francesco Votano, calabrese, giornalista della redazione centrale del Tg1, membro del Cna uscente e fondatore del Gruppo Unci della Calabria; Fulvio Gardumi in rappresentanza del Gruppo Trentino/Sudtirol rifondato nel novembre dello scorso anno. Il presidente ha inoltre attribuito la delega per lo sviluppo delle tecnologie digitali al consigliere Vittoriano Vancini e ha associato alla segreteria della Giunta Gianfranco Pierucci, rappresentante del Gruppo cronisti lombardi. (Agi, 12 maggio 2015)