Dopo Google anche Microsoft premia i siti mobile friendly. Le ricerche su mobile superano quelle da computer in dieci mercati

(ANSA) – Microsoft insegue Google sulla strada per agevolare chi naviga da dispositivi mobili. La compagnia ha annunciato che il suo motore di ricerca Bing darà più risalto, nei risultati delle ricerche, ai siti ‘mobile-friendly’, cioè quelli ottimizzati per essere visti sul piccolo schermo di uno smartphone.

Satya Nadella

Satya Nadella, ceo Microsoft

La maggiore visibilità, sottolinea Redmond, non significa uno stravolgimento delle ricerche mobili. I risultati più rilevanti saranno mostrati per primi anche se collegano a siti non ottimizzati. La novità diventerà operativa “nei prossimi mesi”, dando quindi tempo ai creatori dei siti internet di adeguarsi. Per ora Bing si limita a contrassegnare con la scritta “compatibile con i dispositivi mobili” i siti mobile-friendly. La mossa segue a distanza di poche settimane quella analoga di Google, che il 21 aprile ha introdotto il nuovo algoritmo per premiare i siti ben fruibili su smartphone e tablet. L’iniziativa va incontro alle esigenze di mercato. Nei giorni scorsi la compagnia di Mountain View ha reso noto che sta registrando più ricerche da dispositivi mobili che da computer. Il sorpasso è avvenuto in 10 mercati tra cui Canada, Stati Uniti e Giappone.(ANSA, 15 maggio 2015).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Wpp Italia presenta il Campus. Costa: “Sarà lo ‘stargate’ dell’offerta integrata”

Fico: cambiare la legge sulla Rai e abolire la Vigilanza. M5s nei talk senza contraddittorio? Direttori liberi di decidere

Radiotv locali, Bitonci, sottosegretario all’economia: Dl Dignità per salvare 5mila posti di lavoro