Le consegne di Amazon a New York si fanno anche in metro per il “troppo traffico”

Amazon usa anche la metropolitana per le consegne più semplici a New York, a causa del traffico. La notizia è stata scoperta per caso da un giornalista del Financial Times che ha visto due corrieri spingere due grossi trolley pieni di scatole con il timbro Amazon giù tra i cunicoli della metro.

Jeff Bezos

Jeff Bezos, fondatore e ceo di Amazon (foto Olycom)

Come riporta il Time, Amazon ha incominciato a usare la metropolita perché il nuovo servizio “Prime now” permette la consegna entro un’ora al costo di 7,99 dollari. Impossibile con altri mezzi, star dentro i sessanta minuti, hanno spiegato i due corrieri.

È arrivato anche il commento ufficiale della compagnia di e-commerce: “A Manhattan i nostri postini usano la bici, camminano oppure prendono i mezzi pubblici. Usano la macchina solo se devono trasportare oggetti grandi come uno schermo tv piatto “. Per ora il servizio di consegna entro un’ora è attivo solo in alcune parti di New York.

Amazon’s Unlikely Secret to Delivering So Fast (Time.com, 18 maggio 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dolce&Gabbana: per esprimere unicità e identità utile solo la carta stampata. Niente web e influencer, è il momento di tornare ai giornali

Classifica Audiweb dell’informazione online a dicembre. Quasi tutti in calo salvo poche eccezioni – TABELLA

Più contenuti ed eleganza italiana per Amica, che si rinnova ispirandosi allo “scroll dello smartphone”