L’Agcom vara il regolamento sulla gara per la banda L, dedicata alle radio digitali. Probabile asta già ad ottobre

(ANSA) – L’asta per l’assegnazione delle frequenze disponibili nella banda 1452-1492 MHz, la cosiddetta banda L, destinate agli operatori di telefonia mobile, può partire. L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha infatti approvato il relativo regolamento e ora la palla passa al ministero dello Sviluppo economico,che deve materialmente gestire la procedura di gara.

Angelo Marcello Cardani (foto Olycom)

Angelo Marcello Cardani, presidente Agcom (foto Olycom)

Il provvedimento e’ stato adottato ai sensi di quanto indicato dalla Legge di Stabilita’ 2015. La banda L è destinata oggi fra le altre cose alla radio digitale, ed e’ in generale sostanzialmente inutilizzata. Dalla gara, che potrebbe essere in agenda a ottobre, secondo una stima di qualche mese fa sono previsti incassi pari a 600 milioni di euro.(ANSA, 26 maggio 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram

Radio, i nuovi dati di ascolto Ter online il 24 luglio. Rilevato il primo semestre 2018

Iliad, raggiunto un milione di clienti in meno di due mesi. Levi: tempi sorprendenti, rilanciamo l’offerta