27 maggio 2015 | 15:15

Snapchat continua a crescere e punta a quotarsi. Il servizio di messaggistica popolare tra i giovanissimi ha un valore di 19 miliardi di dollari

(ANSA) – Snapchat, la chat ‘usa e getta’ con i messaggi che si autoeliminano dopo essere stati letti, approderà in Borsa. Lo ha detto, senza precisare una road map, il cofondatore e Ceo della società, Evan Spiegel. “Abbiamo bisogno di un’offerta pubblica iniziale, abbiamo un piano per farlo”, ha dichiarato il 24enne in una conferenza del sito Re/Code. Lanciata nel 2011, Snapchat ha un valore di 19 miliardi di dollari.

Bobby Murphy ed Evan Spiegel, fondatori di Snapchat

Bobby Murphy ed Evan Spiegel, fondatori di Snapchat

Nel 2013 la società ha respinto l’offerta d’acquisizione di Facebook per 3 miliardi. Molto popolare tra i teenager, Snapchat consente di inviare foto e video che si autodistruggono da 1 a 10 secondi dopo essere stati letti, senza lasciare traccia sui server della compagnia. Stando ai dati diffusi un anno fa dalla società, i suoi utenti mandano 700milioni di foto e filmati al giorno. La settimana scorsa la società si è messa in cerca di giornalisti per raccontare le prossime elezioni Usa. “Cerchiamo appassionati di politica e news che possano unirsi al nostro team di New York per coprire storie, notizie anche in vista delle prossime presidenziali del 2016″, si legge nell’annuncio di lavoro pubblicato sul blog dell’azienda.(ANSA, 27 maggio 2015).