TLC

28 maggio 2015 | 11:32

Raggiunto l’accordo sul ‘piano Juncker’. Franco Bassanini (presidente Cdp): “Darà un contributo al rilancio degli investimenti e al piano banda ultralarga”

(AGI) E’ stato raggiunto nella notte a Bruxelles l’accordo sul cosiddetto piano Juncker, che “potra’ dare un contributo al rilancio degli investimenti” e anche sulla banda ultralarga. Lo ha annunciato Franco Bassanini, presidente della Cassa Depositi e Prestiti, a margine dell’assemblea annuale di Confindustria che si riunira’ a Rho sul sito Expo. “Quasi tutte le nostre proposte – ha spiegato Bassanini – sono state colte e i contributi ‘one-off’ sulle piattaforme nazionali non saranno conteggiate nel patto di stabilita’.

Bassanini Franco (foto Olycom)

Bassanini Franco (foto Olycom)

In questo modo – ha sottolineato – il piano puo’ dare un contributo al rilancio degli investimenti e anche al piano della banda ultralarga. Questa e’ un’ottima notizia, anche perche’ io ero pessimista”. L’accordo raggiunto, ha chiarito poi Bassanini, potra’ essere utile anche per gli operatori privati, come Metroweb o Telecom, interessati alla banda ultralarga. “Sulla banda ultralarga – ha detto il presidente della Cdp, che e’ azionista di Metroweb tramite il Fondo strategico italiano – il governo ha fatto un piano impegnativo, ma siccome e’ previsto che anche gli operatori privati ci mettano del loro, e’ positivo l’effetto del piano sui finanziamenti che loro potranno prendere ad esempio dalla Banca europea degli investimenti (AGI, 28 maggio 2015)

Metroweb: Bassanini, non commento voci interesse Wind
(AGI) Nessun commento alle indiscrezioni su un interesse di Wind per Metroweb da parte di Franco Bassanini, presidente della Cassa Depositi e Prestiti, che tramite Fsi e’ tra i principali azionisti di Metroweb. “Bisogna chiedere a loro – ha detto a margine dell’assemblea di Confindustria – sui negoziati in corso tra le societa’ io non posso dire nulla”. (AGI, 28 maggio 2015)