New media, Pubblicità 

28 maggio 2015 | 15:47

Twitter lancia ‘audience insight’ rivolto agli inserzionisti. Più dati su gusti e preferenze degli utenti, ma solo aggregati

(ANSA) – Twitter ha lanciato un nuovo strumento a disposizione degli inserzionisti per comprendere meglio la propria audience sul social network e creare così pubblicità più mirate. Chiamato “audience insight”, consente di di avere informazioni aggregate, da quelle demografiche come sesso, stato civile, reddito e istruzione, agli interessi, comportamenti d’acquisto, uso del cellulare e programmi tv seguiti, spiega Twitter sul suo blog.

Dick Costolo, ceo di Twitter (foto Olycom)

Dick Costolo, ceo di Twitter (foto Olycom)

Disponibile solo in Usa, arriverà in altri Paesi nei prossimi mesi. “Con audience insight si possono scoprire facilmente informazioni preziose sui follower e le persone coinvolte dai tweet. È inoltre possibile identificare pubblici nuovi e rilevanti per indirizzare la prossima campagna pubblicitaria”, scrive Twitter, che offre rassicurazioni sulla privacy degli utenti. Nello sviluppo dello strumento “la privacy è stata una priorità assoluta”, evidenzia il microblog. Tutte le informazioni sono aggregate, e combinano i dati in possesso di Twitter con quelli delle piattaforme di marketing con cui collabora, come Datalogix e Acxiom. Questo, si legge sul blog, “consente agli inserzionisti di vedere informazioni aggregate, mentre le informazioni sugli utenti restano private”. (ANSA, 28 maggio 2015).

L’annuncio del social network