Comunicazione

03 giugno 2015 | 17:33

Il presidente turco Erdogan contro la stampa estera: vuole indebolire e disintegrare il paese

(ANSA) –  Il presidente islamico turco Recep tayyip Erdogan si e’ nuovamente scagliato oggi contro la stampa estera, che lo ha criticato negli ultimi giorni in vista delle cruciali politiche di domenica, accusandola di obbedire a una “regia”.

Il primo ministro turco Tayyip Erdogan

Il primo ministro turco Tayyip Erdogan

Il capo dello stato turco ha citato fra gli altri il New York Timers, la Bbc e la Cnn, affermando che voglio “indebolire la Turchia, dividerla e disintegrarla, per poi divorarla”.

“Ma finora hanno fallito. Noi non li lasceremo fare”, ha detto Erdogan, citato da Hurriyet online. Negli ultimi giorni diverse testate internazionali hanno denunciato la svolta autoritaria impressa al paese da Erdogan. Il New York Times ha anche lanciato un appello ai governo Nato perché premano sul capo dello stato turco affinché rinunci a questa “linea distruttiva”. Erdogan ha replicato accusando il grande quotidiano Usa di essere al servizio di “certi poteri” e di avere già attaccato l’allora sultano ottomano Abdulhamit nel 1896. (ANSA, 3 giugno 2015).