Mercato

05 giugno 2015 | 12:21

Bnp Paribas dedica l’iniziativa di Wave all’ingegnosità collettiva

WAVE è l’iniziativa mondiale voluta dal Gruppo BNP Paribas per esplorare e raccontare l’ingegnosità collettiva che sta attraversando come un’ “onda” l’intero pianeta. Lo rende noto il comunicato stampa.

Sono stati individuati in tutto il mondo 20 progetti innovativi ed originali – commerciali e non – realizzati da persone, associazioni, Ong, autorità locali, aziende grandi e piccole con il comune denominatore di contribuire al bene collettivo per un mondo migliore.
La dimensione creativa ed inventiva di questi progetti è il soggetto delle opere di 12 fotografi e film-maker emergenti, provenienti da diversi paesi (dall’Europa, all’America, all’Asia). Per l’Italia sarà esposta “Cut & Paste” dell’artista 37enne Susanna Pozzoli, la cui opera è dedicata al progetto “La Cura” di Salvatore Iaconesi.

La mostra è visitabile gratuitamente da oggi fino al 3 luglio nella galleria di Piazza San Fedele 1/3, sede di BNL-BNP Paribas.

WAVE è a Milano con il patrocinio del Comune e fa parte delle attività culturali di ExpoinCittà. La mostra è aperta al pubblico ogni giorno, dalle 7 alle 19.
All’inaugurazione sono intervenuti il Sindaco Giuliano Pisapia e l’Amministratore Delegato di BNL e Responsabile del Gruppo BNP Paribas per l’Italia, Fabio Gallia.

«Un’azienda che opera a livello internazionale, da sempre attenta alla società e alle persone, deve saper interpretare i cambiamenti che attraversano il mondo e poter dare il proprio contributo alla diffusione di una cultura sociale ed economica che ponga la sostenibilità alla base di nuovi modi di pensare, di agire e di vivere – ha dichiarato Fabio Gallia. E’ questo lo spirito di WAVE, iniziativa con la quale il Gruppo BNP Paribas vuole far conoscere, attraverso il linguaggio universale delle immagini e promuovendo momenti di riflessione e confronto, progetti di natura diversa, frutto di quell’ingegnosità collettiva che produce innovazione e può offrire alle persone nel mondo nuovi prodotti e soluzioni originali per la loro vita».

Nell’ambito di WAVE, sono stati previsti anche 23 incontri, tra workshop e dibattiti, animati da oltre 80 relatori, opinion leader ed esperti in innovazione sostenibile, che si terranno in 10 punti della città, dove l’ingegno collettivo e l’innovazione sono di casa: incubatori di start-up, laboratori, nuovi spazi recuperati, luoghi inconsueti. Si parlerà di scarsità di risorse, riuso e riciclo, resilienza, salute, bellezza, creatività per grandi e per bambini, ma anche di competenza e di incompetenza, di arte e di scienza.

Milano è stata scelta dal Gruppo BNP Paribas come sede in Italia di WAVE non solo per il profilo internazionale della Città, ancora più forte e consolidato nell’anno dell’Expo, ma anche perché è una tra le metropoli europee più dinamiche su tematiche che riguardano la cultura, l’innovazione e la creatività e tra le più attente ai temi della sostenibilità e delle relazioni economiche e sociali. Il capoluogo lombardo, inoltre, rappresenta un’importante sede della Banca e del Gruppo: qui lavorano e vivono oltre 3.500 collaboratori di BNL e delle principali società di BNP Paribas.