Editoria

10 giugno 2015 | 10:44

Il Guardian contro il premier turco Erdogan: citazione del nostro editoriale non è corretta, ci chieda scusa

(ANSA) – “Le scuse sarebbero gradite”: con questo titolo il quotidiano inglese Guardian si rivolge al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che in un comizio alla vigilia delle elezioni di domenica scorsa lo aveva attaccato sulla base di una falsa citazione. “Sapete cosa dice un giornale inglese? – aveva detto Erdogan parlando nella provincia orientale di Ardalan – ‘Ai poveri musulmani che non sono completamente occidentalizzati non può essere permesso di governare da soli i loro Paesi’. È senza vergogna”.

Recep Tayyip Erdogan

Recep Tayyip Erdogan

Nell’editoriale originale del Guardian, che aveva denunciato un rischio di “autocrazia” in caso di nuovo trionfo dell’Akp del presidente turco, questa frase non esiste. Il giornale aveva fatto riferimento alla base elettorale del partito, definendola in parte “povera, meno occidentalizzata e più religiosa”. Una citazione scorretta diffusa inizialmente da un articolo pubblicato sul quotidiano filo-governativo Yeni Safak dal giornalista di origine armena Markar Esayan, eletto domenica nelle liste dell’Akp. Pubblicato ieri sera, l’editoriale del Guardian ha riacceso in Turchia le polemiche sui duri attacchi di Erdogan alla stampa locale e internazionale. (ANSA, 10 giugno 2015)