11 giugno 2015 | 12:20

Lavoriamo su serie tv lunghe, principalmente con grandi gruppi. Lo dice Eleonora Andreatta, direttrice Rai Fiction in audizione in Parlamento

(ANSA) – “Le realtà europee, l’Inghilterra, la Germania e la Francia, lavorano principalmente con grandi gruppi, in grado di realizzare un prodotto che vende anche negli Usa. Se vogliamo essere competitivi a livello internazionale e lavorare sulla lunga serialità, sono quelle le società a cui dobbiamo rivolgerci”.

Eleonora Andreatta

Eleonora Andreatta (foto Olycom)

Lo ha detto il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, rispondendo in audizione in Commissione di Vigilanza ad una domanda di Alberto Airola (M5S) sulle ragioni per cui sono “sempre le stesse società” a realizzare fiction per la tv pubblica. “Il linguaggio televisivo – ha spiegato Andreatta – va in quella direzione. Noi non possiamo far nulla, non dobbiamo far niente, perché la prima risposta la dobbiamo al nostro pubblico. La Rai deve saper fornire la miglior produzione a livello realizzativo, deve poter mandare in onda una serie a un anno di distanza perché la televisione è cambiata”.

“Ci sono prodotti – ha continuato – che richiedono una lavorazione industriale. Abbiamo portato da 22 a 28 i produttori, abbiamo lavorato sempre più su serialità rispetto a formati brevi, anche per creare realtà medie. Adesso in Italia ci sono tanti produttori. Quelli che sono nei primi posti sono in grado di fare lunga serialità. La capacità di realizzare serie di alta qualità a costi contenuti è un elemento di valutazione”. (ANSA)